Homepage Email Skype Maps Previsioni Meteo Ferrara Webcam Ferrara Time Partner Sitemap

Sagra dell' Anguilla

A Comacchio con la guida

Il Delta che non conosci

Visite Guidate a Ferrara

 
Gastronomia » IL PANE
 

La storia racconta che nel 1536, in occasione di una importantissima cena offerta da Messer Giglio al Duca di Ferrara si incomincia a parlare di un pane "intorto e ritorto". Nasce la "Coppia" quale simbolo di un’intera cultura, in un momento in cui l’umanesimo permetteva di superare le regole della pura sopravvivenza per abbandonarsi al piacere dell’estetica. Un corpo centrale e due crostini arrotolati che terminano a punta, leggera, fragrante: una vera opera d’arte della tavola che vanta innumerevoli tentativi di imitazione. Tentativi senza successo, perché privi delle chiavi del suo segreto: la sapienza di una tradizione secolare, la qualità degli ingredienti e dell’acqua, l’ambiente di lievitazione, la sua umidità e le temperature ideali dei forni e, infine, le mani dei mastri fornai ferraresi, abili e capaci di dare la vita a farina e acqua. Improbabile passeggiare di mattina presto per le strade di Ferrara senza essere investiti da un piacevole profumo, impossibile poter resistere alla tentazione di entrare in un forno e assaporare la fragranza della coppia.

Alla cultura estense del pane è stato assegnato il riconoscimento del prestigioso marchio I. G. P. (IdentificLa storia racconta che nel 1536, in occasione di una importantissima cena offerta da Messer Giglio al Duca di Ferrara si incomincia a parlare di un pane intorto e ritorto. Nasce la Coppia quale simbolo di un’intera cultura, in un momento in cui l’umanesimo permetteva di superare le regole della pura sopravvivenza per abbandonarsi al piacere dell’estetica. Un corpo centrale e due crostini arrotolati che terminano a punta, leggera, fragrante: una vera opera d’arte della tavola che vanta innumerevoli tentativi di imitazione. Tentativi senza successo, perché privi delle chiavi del suo segreto: la sapienza di una tradizione secolare, la qualità degli ingredienti e dell’acqua, l’ambiente di lievitazione, la sua umidità e le temperature ideali dei forni e, infine, le mani dei mastri fornai ferraresi, abili e capaci di dare la vita a farina e acqua. Improbabile passeggiare di mattina presto per le strade di Ferrara senza essere investiti da un piacevole profumo, impossibile poter resistere alla tentazione di entrare in un forno e assaporare la fragranza della coppia. azione Geografica Protetta) della Comunità Europea.


 


 
Agriturismo Novara
Via Ferrara, 61 44020 Dogato di Ostellato (FE)
Tel.: +39 0533651097 / 3384713286 - Fax: +39 0533652042
Email: info@agriturismonovara.it
Web: www.agriturismonovara.it
© 2018 Agriturismo Novara - P.Iva: 00191170380
Web development UTILITY STUDIO